mercoledì 4 gennaio 2017

Rimessaggio sidecar

Salve a tutti dopo un breve periodo di sosta sono qui con voi per darvi qualche consiglio su come affrontare il lungo letargo invernale con i vostri sidecar. Le accortezze che è necessario mettere in pratica al più presto, per non trovarsi impreparati con l’arrivo dei primi raggi di sole sono poche e vi permetteranno di godervi il vostro amato sidecar senza dover sborsare quattrini dopo il lungo periodo di letargo. Le accortezze che è necessario mettere in atto al più presto sono le seguenti: alimentazione, tubazioni in gomma, carrozzeria e sospensioni.

Alimentazione. Fare un pieno di carburante, aggiungere un additivo, lasciare il motore girare fino a che non sarà in temperatura. In questo modo l’additivo si sarà diffuso in tutto l’impianto di alimentazione.

Pneumatici. Cospargere l’interno e l’esterno della gomma con un prodotto che eviti a questa stessa di seccarsi. Per evitare zone piatte della gomma, sollevare il sidecar su martinetti.

Vernice. Proteggere la vernice con uno strato di cera prima di coprirla con un telo.

Antigelo (solo per quelli con impianto di raffreddamento) . Un antigelo di scarsa qualità può comportare scarsi risultati e il rischio di congelamento (rottura) di parti importanti come basamento, teste, radiatori. Controllare l’antigelo e la sua effettiva qualità.

Batteria. Collegare la stessa ad un mantenitore con carica lenta e automatico, se non dovesse essere 
possibile accendere il sidecar perlomeno una o due volte al mese e aspettare che arrivi a temperatura.

Movimento: anche in garage spostare il sidecar se non si è messo sui martinetti

Cose da evitare:


Pressione sbagliata. Se gli pneumatici si sgonfiano e restano sgonfiati a lungo, possono prodursi danni alla spalla della gomma. Se il sidecar non è sollevato, assicurarsi che la pressione di gonfiaggio sia quella corretta.


Telone. Non coprire il sidecar con tela catramata. Questa è una trappola per l’umidità, che ha un effetto abrasivo sulla vernice e sulle parti in ferro.

Serbatoio carburante. Mai lasciare il serbatoio con poca benzina l’aria all’interno favorisce la ruggine.

Per ora è tutto ci leggiamo alla prossima se avete argomenti da proporre non esitate a contattarci un saluto Pippo di SidecarNapoli

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...